Benvenuto,

Esci

Prorogate le detrazioni fiscali per risparmio energetico e ristrutturazione

29 gen 2015 Con i commi 47, 48 e 657 la Legge di Stabilità per il 2015 è intervenuta anche in materia di ecobonus e ristrutturazione

No all'IRAP per la pediatra con inserviente part-time

29 gen 2015 Non è assoggettato all'Irap il professionista che si avvale di un lavoratore part-time. La mera sussistenza di un rapporto di lavoro dipendente non costituisce di per se stessa indice indefettibile della presenza di un'autonoma organizzazione. Questo è quanto ha deciso la Corte di Cassazione con la sentenza 27 gennaio 2015, n. 1544.

No all'accesso dei Ced alle gare d'appalto per servizi di consulenza del lavoro

28 gen 2015 Il Consiglio di Stato vieta l’accesso ai Centri di elaborazione dati (Ced) nelle gare d’appalto per l’affidamento di servizi di elaborazione buste paga, gestione dei documenti e degli adempimenti connessi, nonché consulenza in tema di amministrazione del personale. Tali attività, dotate di carattere unitario ed inscindibile, devono essere infatti rimesse esclusivamente ai Consulenti del lavoro o alle società tra professionisti in forza delle riserva contenuta nella L. n. 12/79.

Lapilli

Assente alla visita di controllo dell'Inps, legittimo il licenziamento del lavoratore

29 gen 2015

Con la pronuncia del 28 gennaio 2015, n. 1603, la Suprema Corte di Cassazione ha ribadito che è legittimo il licenziamento intimato al lavoratore recidivo, assente alla visita di controllo dell'Inps, sebbene si sia recato dal suo medico curante per un controllo.

Convenzione tra INPS e CAF per il rilascio del nuovo ISEE

29 gen 2015

Con la determinazione del 23 gennaio 2015, n. 1, l’Inps approva lo schema di convenzione con i CAF per l'attività relativa alla certificazione ISEE per l'anno 2015.

Gestione Artigiani e Commercianti, contribuzione 2014

28 gen 2015

Con messaggio del 26 gennaio 2015, n. 593, l’Inps comunica che è stata ultimata l’elaborazione dell’imposizione contributiva per tutti i soggetti iscritti alla gestione previdenziale nel corso del 2014 e non già interessati precedentemente da iscrizione previdenziale. A tal fine, sono stati predisposti i modelli "Delega F24" necessari per il versamento della contribuzione dovuta, disponibili in versione precompilata nel Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti alla sezione Posizione assicurativa – Dati del modello F24.

Gare di appalto per l'affidamento di servizi di consulenza del lavoro: escluso l'accesso ai Ced

27 gen 2015

Ai Centri di elaborazione dati (Ced) non è consentito l’accesso alle gare di appalto per l’affidamento dei servizi di consulenza del lavoro, in quantopresuppongono un’attività di contestualizzazione normativa che sottende a valutazioni di carattere tecnico-giuridico non espletabili in via automatica. Tali servizi, ha affermato il Consiglio di stato con la recente sentenza del 16 gennaio 2015, n. 103, risultano, infatti, riservati esclusivamente ai consulenti del lavoro ai sensi dell’art. 1 della L. n. 12 del 1979.

Determinazione per l'anno 2015 del limite minimo di retribuzione giornaliera

26 gen 2015

Con circolare del 23 gennaio 2015, n. 11, l’Inps rende noto, per l'anno 2015, il limite minimo di retribuzione giornaliera e l’aggiornamento degli altri valori per il calcolo di tutte le contribuzioni dovute in materia di previdenza ed assistenza sociale per la generalità dei lavoratori dipendenti.

Lavoratori domestici: importo dei contributi dovuti per l'anno 2015

26 gen 2015

Si rendono note le nuove fasce di retribuzione su cui calcolare i contributi dovuti per l’anno 2015 per i lavoratori domestici (Inps, circolare 23 gennaio 2015, n. 12).

Premio di autoliquidazione 2014/2015, determinazione del tasso per il calcolo degli interessi

26 gen 2015

L’Inail, con la nota del 21 gennaio 2015, n. 387, comunica i coefficienti da moltiplicare per gli importi della seconda, terza e quarta rata dell’autoliquidazione 2014/2015, che tengono conto del differimento di diritto al primo giorno lavorativo successivo nel caso in cui il termine di pagamento del 16 scada di sabato o di giorno festivo e della possibilità di effettuare il versamento delle somme che hanno scadenza tra il 1° e il 20 agosto entro il 20 agosto senza alcuna maggiorazione.

Demansionamento, escluso il mobbing se la lavoratrice non collabora nello svolgimento di compiti accessori

26 gen 2015

Con sentenza del 23 gennaio 2015, n. 1258, la Suprema Corte di Cassazione ha affermato che, non sussiste il mobbing se il lavoratore è indisponibile a svolgere compiti accessori. La responsabilità del datore di lavoro, infatti, deve essere esclusa se si configura una condotta non collaborativa da parte del lavoratore.

Assistenza fiscale: partono i nuovi compensi

26 gen 2015

Ai sensi dell’articolo 7 del "Decreto semplificazioni", Il Ministero delle finanze, con il decreto del 29 dicembre 2014, ha rimodulato i compensi per l’attività fiscale svolta dai C.A.F. e dai professionisti, in considerazione dei diversi adempimenti posti a loro carico in seguito all’introduzione della dichiarazione dei redditi pre-compilata.

Esenzioni IMU: il decreto è in Gazzetta Ufficiale

26 gen 2015

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 24 gennaio 2015, n. 19 il decreto legge n. 4/2015 contenente misure urgenti in materia di esenzione Imu, in particolare sui terreni montani e parzialmente montani .Il provvedimento entra in vigore il 24 gennaio 2015.

Proroghe dei programmi di crisi per cessazione di attività, precisazioni ministeriali

26 gen 2015

Facendo seguito alle disposizioni contenute nell’art. 1, co. 110, della L. n. 190/2014 (Legge di stabilità 2015), il Ministero del lavoro, con circolare del 22 gennaio 2015, n. 1, precisa che, al fine di consentire alle aziende di adottare le idonee misure di tutela dei lavoratori sospesi, si procederà all’istruttoria delle sole istanze relative alle proroghe del trattamento di CIGS per cessazione di attività che abbiano avuto inizio entro e non oltre il 31 dicembre 2014.

Ricorsi amministrativi: istruzioni operative del Ministero del lavoro

23 gen 2015

Con la lettera circolare del 21 gennaio 2015, n. 1106, il Ministero del lavoro fornisce indicazioni in ordine alla trattazione dei ricorsi amministrativi previsti dalle leggi in materia di vigilanza, nonché di previdenza sociale e di lavoro, con particolare riferimento alle modalità di presentazione del ricorso e alle modifiche della modulistica.

Retribuzioni convenzionali per l'anno 2015

23 gen 2015

Con Decreto del 14 gennaio 2015 - pubblicato nella G.U. 22 gennaio 2015, n. 17 - il Ministero del lavoro determina, per l’anno 2015, le retribuzioni convenzionali da prendere a base per il calcolo dei contributi dovuti per le assicurazioni obbligatorie dei lavoratori italiani operanti all'estero, nonché per il calcolo delle imposte sul reddito da lavoro dipendente.

Verbale di accordo per gli Impiegati delle imprese per la manutenzione del verde

22 gen 2015

Firmato, il giorno 22/12/2014, tra la CONFEDERAZIONE GENERALE DELL'AGRICOLTURA ITALIANA, la CONFEDERAZIONE NAZIONALE COLDIRETTI, la CONFEDERAZIONE ITALIANA AGRICOLTORI e la FLAI-CGIL, la FAI-CISL, la UILA-UIL, il verbale di accordo per la disciplina dei rapporti di lavoro tra le imprese di manutenzione, sistemazione e creazione del verde pubblico e privato e i loro quadri ed impiegati, con decorrenza dall’1/1/2015.

Benefici previdenziali per i lavoratori esposti all'amianto

22 gen 2015

Facendo seguito alla pubblicazione in GU della Legge di stabilità 2015 (L. n. 190/2014), l’Inps (circolare n. 8/2015) comunica che, entro il 31 gennaio 2015 gli assicurati all’assicurazione generale obbligatoria, gestita dall’INPS, e all’assicurazione obbligatoria contro le malattie professionali, gestita dall’INAIL, dipendenti da aziende che hanno collocato tutti i dipendenti in mobilità per cessazione dell’ attività lavorativa, i quali abbiano ottenuto in via giudiziale definitiva l’ accertamento dell’avvenuta esposizione all’amianto per un periodo superiore a 10 anni e in quantità superiore ai limiti di legge e che, avendo presentato domanda successivamente al 2 ottobre 2003, abbiano conseguentemente ottenuto il riconoscimento dei benefici previdenziali, possono presentare domanda all’INPS per il riconoscimento della maggiorazione secondo il regime vigente al tempo in cui l’esposizione si è realizzata.

Startup innovative, i chiarimenti del MISE

21 gen 2015

Il MISE ha fornito ulteriori chiarimenti in materia di startup innovativa; in particolare si è espresso sul riconoscimento dello status di startup innovativa a vocazione sociale, sul conferimento di impresa individuale in s.r.l. unipersonale, sulla creazione di una start-up innovativa nel settore del "civic crowdfunding"; sull’iscrizione alla sezione speciale del registro delle imprese dedicata alle start-up, sulle sanzioni applicabili alle società start-up, in dipendenza del ritardato aggiornamento delle informazioni (Ministero dello Sviluppo Economico - Circolare n. 3677C del 2015 e Pareri nn. 6057, 6059, 6062 e 6064 del 2015).

Mancato superamento del periodo di prova

20 gen 2015

Con sentenza del 14 gennaio 2015, n. 469, la Suprema Corte di Cassazione ha affermato che, è legittimo il licenziamento del disabile per mancato superamento del periodo di prova anche in assenza di una comunicazione scritta del datore. Il recesso dell'imprenditore durante il periodo di prova è, infatti, sottratto alla disciplina limitativa del licenziamento individuale per quanto riguarda l'onere dell'adozione della forma scritta e non richiede pertanto una formale comunicazione delle ragioni del recesso.

Riduzione percentuale delle pensioni anticipate nel sistema misto decorrenti dal 1° gennaio 2015

20 gen 2015

In seguito alle modifiche apportate dalla Legge di stabilità 2015 (art. 1, co. 113, L. n. 190/2014), l’Inps, con messaggio del 19 gennaio 2015, n. 417, chiarisce che, in attesa che vengano diramate le istruzioni operative relative all'applicazione della norma suddetta, con effetto sulle pensioni anticipate nel sistema misto decorrenti dal 1º gennaio 2015, limitatamente ai soggetti che maturano il previsto requisito di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2017, le Sedi avranno cura di non applicare le disposizioni in materia di riduzione percentuale della pensione anticipata.

Condanna per usura ed estorsione: legittimo il licenziamento per giusta causa

20 gen 2015

È legittimo il licenziamento del lavoratore, condannato per usura ed estorsione, anche se le condotte illecite sono estranee all'esercizio delle mansioni svolte. Tali condotte possono avere, infatti, un rilievo disciplinare poiché il dipendente è assoggettato non solo all'obbligo di rendere la prestazione ma anche agli obblighi accessori di comportamento extralavorativo, tale da non ledere né gli interessi morali e patrimoniali del datore di lavoro né la fiducia che lega le parti (Cassazione, sentenza 19 gennaio 2015, n. 776).

Causali contributo enti bilaterali - settore privato e terziario

19 gen 2015

Con le risoluzioni n. 7/E e n. 8/E del 19 gennaio 2015 l’Agenzia delle entrate ha istituito le causali contributo "Eb04" (ente bilaterale settore privato) e "Ebti" (ente bilaterale terziario italiano). La prima si riferisce alla convenzione del 9 dicembre 2014 ,la seconda a quella del 10 dicembre 2014, entrambe sottoscritte fra gli enti bilaterali e l’Inps. Le due causali consentono i versamenti, tramite F24, delle somme destinate a "settore privato" e "terziario italiano".

Plusvalenza da tassare per il contratto preliminare venduto

19 gen 2015

Il soggetto che, dopo aver stipulato il compromesso per l’acquisto di un’abitazione ancora in costruzione e aver pagato un acconto, ci ripensa e decide di rivendere l’atto, realizza un’operazione attiva dal punto di vista dell’incasso che va considerata fiscalmente, in quanto, il contratto preliminare venduto determina una plusvalenza soggetta a tassazione.

Quest’ultima rientra tra i redditi diversi derivanti dall’assunzione di obblighi di fare, non fare o permettere (Agenzia delle entrate - risoluzione 6/E del 19 gennaio 2015).

Irap ordinaria per i confidi

19 gen 2015

I consorzi di garanzia collettiva dei fidi, anche se considerati enti creditizi, calcolano ai fini IRAP il valore della produzione netta, come gli enti non commerciali, con il metodo retributivo e l’aliquota del 3,9%. La presenza del solo requisito soggettivo non è sufficiente a giustificare l’applicazione del regime proprio delle banche e degli altri soggetti finanziari, che prevede l’aliquota maggiorata del 4,65 % (Agenzia delle entrate - risoluzione n. 5/E del 19 gennaio 2015).

Archivio informatico: no all'invio dell'impronta

19 gen 2015

L’Agenzia delle entrate con la risoluzione 19 gennaio 2015, n. 4/E ha chiarito che per estendere la validità dei documenti informatici conservati prima dell’entrata in vigore del decreto ministeriale 17 giugno 2014, relativo alle modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto, non è più obbligatorio procedere all’invio dell’impronta dell’archivio informatico.

Flussi di ingresso 2014: precisazioni INPS sulle startup innovative

19 gen 2015

Facendo seguito al DPCM dell’11 dicembre 2014, concernente la programmazione transitoria dei flussi di ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro non stagionale nel territorio dello Stato per l'anno 2014, l’Inps, con messaggio del 16 gennaio 2015, n. 380, fornisce alcune indicazioni in merito all'ingresso per le startup innovative.

Indennità antitubercolari per il 2014 e per il 2015

19 gen 2015

Con circolare del 16 gennaio 2015, n. 2, l’Inps rende nota la variazione degli importi da corrispondere a titolo di indennità antitubercolari, secondo la percentuale indicata dagli artt. 1 e 2 del Decreto del Ministero dell’economia e delle finanze del 20 novembre 2014.

Istituito il Fondo per le politiche attive del lavoro

19 gen 2015

Al fine di favorire il reinserimento lavorativo dei fruitori di ammortizzatori sociali, anche in regime di deroga, e dei lavoratori in stato di disoccupazione ai sensi dell'art. 1, co. 2, lett. c), del D.Lgs. 21 aprile 2000, n. 181, è istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali il Fondo per le politiche attive del lavoro (FPA). Per accedere alle risorse del FPA, le regioni presentano al Ministero del lavoro e delle politiche sociali - Direzione Generale per le politiche attive, i servizi per il lavoro e la formazione - apposita domanda di contributo, secondo la modulistica predisposta dal Ministero stesso in analogia con quella prevista per l'accesso al Fondo Europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG), e resa disponibile sul sito istituzionale del Ministero (D.M. 14 novembre 2014).

Apprendistato, accordo della Regione Piemonte sulla disciplina salariale

16 gen 2015

Sottoscritto, presso la Regione Piemonte, un accordo tra Cgil, Cisl, Uil e le associazioni datoriali (Confindustria, Confartigianato Imprese, Cna, CasArtigiani, ConfCommercio, ConfApi, Confimi, Legacoop, Confcooperative, Confagricoltura, Coldiretti, Cia, Confesercenti, Abi) in cui si afferma la necessità che a chi voglia nel corso dell’apprendistato acquisire un titolo di studio possa venire riconosciuto uno stipendio ridotto rispetto a chi scelga solo l’apprendistato professionalizzante, in considerazione del carico formativo esterno e interno all’impresa. Secondo l’accordo, la diminuzione di quanto percepito dagli apprendisti sarà del 35% per gli apprendistati di 1° livello, del 30% per le esperienze finalizzate a conseguire un diploma ITS, del 30% per la laurea triennale e del 20% per la laurea magistrale (Comunicato 15 gennaio 2015).

AREA MECCANICA: disciplinato l'apprendistato professionalizzante

16 gen 2015

Sottoscritto, il 15/1/2015, tra CONFARTIGIANATO Autoriparazione, CONFARTIGIANATO Metalmeccanica di Produzione, CONFARTIGIANATO impianti, CONFARTIGIANATO Orafi, CONFARTIGIANATO Odontotecnici, CNA Produzione, CNA Installazione Impianti, CNA Servizi alla comunità/autoriparazione, CNA Artistico e tradizionale, CNA Benessere e Sanità, CASARTIGIANI, CLAII e FIOM-CGIL, FIM-CISL, UILM-UIL l’accordo di regolamentazione dell’apprendistato professionalizzante. L’intesa, oltre ad adeguare le durate del contratto alle previsioni del D.Lgs. 167/2011, stabilisce anche l’erogazione di un importo una tantum di 420 euro a copertura del periodo di vacanza contrattuale 2013/2014.

Approvazione definitiva dei modelli di dichiarazione per il 2015

16 gen 2015

Con una serie di provvedimenti (4793, 4790, 4791, 4792, 4774, 4777) l’Agenzia delle Entrate ha approvato definitivamente il 730/2015, la nuova Certificazione Unica (CU) che sostituisce il vecchio Cud, i modelli 770/2015 Semplificato e Ordinario, i modelli Iva/2015 e Iva Base/2015 e le istruzioni al modello di comunicazione IVA.

TFR - Coefficiente di rivalutazione - Dicembre 2014

14 gen 2015

L’indice Istat relativo al mese di dicembre 2014 è pari a 107,0 %. Il coefficiente per rivalutare le quote di trattamento di fine rapporto è 1,500000%.