Benvenuto,

Esci

EDILIZIA INDUSTRIA E COOPERATIVE: FIRMATO L'ACCORDO NAZIONALE CON IL REGOLAMENTO FNAPE

17 apr 2015 Sottoscritto, il giorno 14/4/2015, tra ANCE, ACI PL e FENEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL, l’accordo che fornisce i criteri per la regolamentazione del FNAPE (Fondo Nazionale per l’Anzianità Edile) per i lavoratori edili, secondo le previsioni indicate nel Verbale di accordo 1/7/2014 per il rinnovo dei CCNL “Industria” e “Cooperative”

PESCA MARITTIMA: ACCORDO SULLE FESTIVITÀ IN DEROGA

17 apr 2015 Firmato, il 16 marzo 2015 tra FEDERPESCA e FAI CISL, FLAI CGIL e UILA PESCA il verbale di accordo per l’individuazione delle giornate di pesca opzionale in deroga, ai sensi dell’art. 69 del CCNL 16/12/2014 per gli addetti imbarcati su natanti esercenti la pesca marittima

Imposta di bollo virtuale, il vademecum del Fisco

16 apr 2015 In materia di imposta di bollo assolta in maniera virtuale, l’Agenzia delle Entrate, con la circolare 14 aprile 2015, n. 16/E, fornisce tutte le informazioni utili sulle corrette modalità di presentazione delle domande, sul procedimento di autorizzazione e quello di liquidazione del tributo e sugli uffici competenti, sui criteri da applicare per lo scomputo degli acconti, sulle modalità di applicazione delle sanzioni e sull’istituto del ravvedimento operoso nei casi di mancato o ritardato versamento e di dichiarazione omessa o infedele.

Lapilli

Disabili, determinazione della quota di riserva

17 apr 2015

Con interpello del 17 aprile 2015, n. 11, il Ministero del lavoro precisa che, il personale impiegato in attività di cantiere in qualità di direttore dei lavori, di assistente alla direzione lavori ovvero svolgente ruoli professionali assimilabili ai primi di coordinamento, verifica, controllo e sorveglianza, non rientra nelle esclusioni contemplate dall’art. 5, co. 2, della L. n. 68/1999 (Norme per il diritto al lavoro dei disabili), dovendo di conseguenza essere considerato ai fini della corretta determinazione della quota di riserva.

Coadiuvanti familiari e indennità di maternità

17 apr 2015

Il principio di automaticità delle prestazioni previdenziali, con specifico riferimento all’erogazione dell’indennità di maternità, non trova applicazione nei confronti dei coadiuvanti familiari che partecipano in modo prevalente e continuativo all’attività di impresa e che non hanno instaurato con l’imprenditore un rapporto di lavoro subordinato (Interpello del Ministero del lavoro 17 aprile 2015, n. 10).

Responsabilità solidale negli appalti e contrattazione collettiva

17 apr 2015

L’istituto della responsabilità solidale costituisce una garanzia per i lavoratori impiegati nell’appalto, e pertanto appare conforme alla ratio della disposizione ritenere che eventuali regimi derogatori possano essere disciplinati dai contratti collettivi applicati ai lavoratori in questione. Nell’ambito di tali contratti, quindi, le organizzazioni datoriali e sindacali possono individuare "metodi e procedure di controllo e di verifica della regolarità complessiva degli appalti", al fine di garantire l’assolvimento, da parte dell’appaltatore, degli obblighi retributivi nei confronti dei propri lavoratori (Interpello del Ministero del lavoro del 17 aprile 2015, n. 9).

Fondo di solidarietà residuale: ulteriori chiarimenti Inps

17 apr 2015

L’Inps, con circolare del 16 aprile 2015, n. 79, fornisce precisazioni in merito alle tipologie di imprese per le quali è stato istituito il Fondo di solidarietà residuale ex articolo 3, comma 19, Legge n. 92/2012 e detta ulteriori indicazioni sull’assolvimento del relativo obbligo contributivo.

CCNL Edili Industria e Cooperative: firmato l'accordo sui criteri per la regolamentazione del FNAPE

17 apr 2015

Firmato il giorno 14/4/2015, tra ANCE, ACI PL e FENEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL, l’accordo che fornisce i criteri per la regolamentazione del FNAPE (Fondo Nazionale per l’Anzianità Edile) per i lavoratori edili del settore Industria e Cooperative a seguito dei lavori della Commissione paritetica, come previsto dal Verbale di rinnovo dell’1/7/2014.

Pesca Marittima Personale imbarcato: Accordo del 16/3/2015

17 apr 2015

Firmato, il giorno 16/3/2015, tra Federpesca e Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila Pesca, l’accordo per l’individuazione delle giornate di pesca opzionale in deroga, ai sensi dell’art. 69 del CCNL 16/12/2015 per il personale imbarcato sui natanti esercenti la pesca marittima.

Prestazioni economiche di malattia e di maternità, retribuzione di riferimento per il 2015

17 apr 2015

Ai fini della liquidazione delle indennità di malattia, maternità/paternità e tubercolosi, la cui misura deve essere calcolata con riferimento a periodi di paga compresi nell’anno 2015, si comunicano gli importi giornalieri sulla cui base vanno determinate, per specifiche categorie di lavoratori, le suddette prestazioni economiche (INPS - Circolare 16 aprile 2015, n. 78).

Lavoro accessorio, nuovi importi economici per il 2015

17 apr 2015

Con riferimento al lavoro accessorio, l’Inps, con circolare del 16 aprile 2015, n. 77, informa che i nuovi importi economici da prendere a riferimento per l’anno 2015, anche al fine delle verifiche sul loro rispetto a cura dei committenti, sono rideterminati (valori netti) come segue: € 5.060 per la totalità dei committenti nel corso di un anno solare; € 2.020 in caso di committenti imprenditori commerciali o liberi professionisti nel corso di un anno solare.

Rapine durante lo svolgimento dell'attività lavorativa, risarcito il dipendente

15 apr 2015

Con la sentenza del 13 aprile 2015, n. 7405, la Suprema Corte di Cassazione si è espressa nel senso di ritenere sussistente il risarcimento da parte del datore al lavoratore vittima di più rapine durante lo svolgimento della sua attività, in quanto è preciso dovere della parte datoriale predisporre e mantenere in efficienza i mezzi di tutela potenzialmente idonei a tutelare l'integrità fisica del lavoratore.

Equiparazione del contratto di solidarietà difensivo alla Cassa Integrazione straordinaria

15 apr 2015

L’Inps, con messaggio del 13 aprile 2015, n. 2526, fornisce chiarimenti sulla legittimità dell’eventuale riconoscimento  del trattamento di disoccupazione speciale per l’edilizia, ex articolo 3, della Legge n. 451/94 e dell’indennità di mobilità, ex art. 4, comma 1, Legge n. 223 del 1991, a seguito della cessazione del rapporto di lavoro al termine del trattamento di sostegno del reddito derivante da un contratto di solidarietà difensivo ex Lege n. 863 del 1984, sul presupposto che detto ultimo trattamento sia da considerare alla stregua di un trattamento di integrazione salariale straordinario.

CONTOTERZISMO IN AGRICOLTURA: siglato il 10/4/2015 l'accordo di rinnovo

15 apr 2015

Sottoscritto tra UNIMA - CONFAI e la FAI - CISL, FLAI - CGIL, UILA - UIL, il rinnovo del CCNL per i lavoratori dipendenti delle imprese che esercitano attività di contoterzismo in agricoltura avente durata triennale con decorrenza 1/1/2015 e scadenza 31/12/2017. Il rinnovo contrattuale prevede un aumento salariale a regime di 93 Euro mensili riferite al terzo livello da corrispondersi: 23 euro dall’1/4/2015, 30 euro dall’1/4/2016, 40 euro dall’1/4/2017. Tra gli altri punti qualificanti del contratto si segnala l’inserimento nella parte normativa di un maggior numero di permessi per i genitori e l’ampliamento della casistica per la richiesta di anticipazione del TFR. Quest’ultimo punto si aggancia ad un’altra importante conquista, ossia, la conservazione del posto di lavoro in caso di patologia grave e continuativa, che passa dai 180 giorni già previsti ai 300 giorni. Inoltre, è stato previsto il diritto per i lavoratori di trasformare il rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale per consentire la cura del proprio figlio fino al terzo anno di età, salvo il diritto al ripristino del tempo pieno quando esaurito questo periodo. Infine, è stato inserito un nuovo articolo che evita il dumping sociale per la salvaguardia dei diritti di tutti i lavoratori provenienti dai Paesi comunitari e non.

TFR - Coefficiente di rivalutazione - Marzo 2015

15 apr 2015

L’indice Istat relativo al mese di marzo 2015 è pari a 107,00 %. Il coefficiente per rivalutare le quote di trattamento di fine rapporto è 0,375000%.

Imposta di bollo virtuale: arriva il Vademecum dell'Agenzia delle Entrate

14 apr 2015

Con la Circolare n. 16/E di oggi, l’Agenzia delle Entrate scende in campo in materia di imposta di bollo virtuale fornendo una semplice mini-guida con tutte le informazioni utili sulle corrette modalità di presentazione delle domande, sul procedimento di autorizzazione e quello di liquidazione del tributo e sugli uffici competenti.

Occupazione Giovani: tirocinio e enti pubblici locali

14 apr 2015

Con riferimento all'attivazione dei tirocini formativi nell'ambito del Programma "Garanzia Giovani" - considerato il principio secondo cui l'accesso agli impieghi presso la P.A. deve avvenire mediante concorso (art. 97 Cost.) - gli enti pubblici locali, nazionali e trasnazionali sono esclusi dal novero dei soggetti ammessi ad ospitare i tirocini nell'ambito del Programma, vista l'impossibilità che tali periodi consentano un successivo inserimento lavorativo. Sembra inoltre esclusa l'attivazione dei tirocini in presenza di vincoli parentali tra tirocinanti e titolari delle imprese ospitanti al fine di limitare ed evitare abusi nell'attuazione della misura (Nota Ministero lavoro 03 aprile 2015, n. 7435).

Co.co.pro. e calcolo indennità spettante

14 apr 2015

A seguito di numerosi quesiti posti sulla modalità di calcolo della indennità prevista dall’art. 2 ,co. 51 e ss., L. n.92/12 per i collaboratori coordinati e continuativi e sull’attestazione dello "status di disoccupato, l’INPS, con Messaggio 10 aprile 2015, n. 2516, fornisce alcuni chiarimenti.

Split payment: ulteriori chiarimenti

13 apr 2015

Con la Circolare n. 15/E del 13 aprile 2015, l’Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti riguardo all’ambito di applicazione della cd. "scissione dei pagamenti" (o split payment) per le operazioni effettuate nei confronti della pubblica amministrazione. Il documento definisce più specificamente verso quali enti della PA si applica lo split payment e quali sono esclusi, così anche quali sono le operazioni per le quali è escluso a prescindere dalla qualità soggettiva dell’ente, nonché gli adempimenti che i soggetti coinvolti devono espletare e le sanzioni applicabili in caso di irregolarità.

Dichiarazione d'intento IVA per operazioni multiple anche in Dogana

13 apr 2015

L’Agenzia delle Entrate precisa che in seguito all’introduzione del nuovo modello applicabile dal 1° gennaio 2015, la dichiarazione d’intento per le importazioni, può essere presentata in dogana sia per la singola operazione, sia per più operazioni con il medesimo cedente o prestatore indicando l’importo corrispondente all’ammontare della quota del plafond IVA che si presume di utilizzare nel periodo di riferimento. (risoluzione n. 38/E del 13 aprile 2015)

Riduzione dei premi e dei contributi per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro per il 2015

13 apr 2015

Con il Decreto del 14 gennaio 2015, il Ministero del lavoro ha approvato la determinazione del Presidente dell’Inail n. 327 del 3 novembre 2014 che fissa, per l'anno 2015, al 15,38% la misura della riduzione percentuale dell’importo dei premi e contributi dovuti per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, da applicare per tutte le tipologie di premi e contributi destinatari della riduzione.

Cessione ramo d'azienda: trasferimento parziale del vertice gerarchico

13 apr 2015

Il trasferimento parziale del vertice gerarchico alla cessionaria rende illegittima la cessione del ramo d'azienda. Il gruppo ceduto, privato del «legante organizzativo», che rende le attività dei dipendenti appartenenti al gruppo ceduto interagenti tra loro, non può più proseguire la sua attività (Cassazione 9 aprile 2015, n. 7144).

In GU il DPCM sul bonus bebè 2015

13 apr 2015

Pubblicato, nella G.U. 10 aprile 2015, n. 83, il DPCM del 27 febbraio 2015 di attuazione dell’art. 1, co. 125, della Legge di stabilità 2015 (L. 23 dicembre 2014, n. 190), che prevede un assegno al fine di incentivare la natalità e contribuire alle spese per il suo sostegno. Tale assegno, riconosciuto per ogni figlio nato o adottato tra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017, è fissato in un importo annuo pari ad 960 euro per figlio. Per i nuclei in possesso di ISEE non superiore a 7.000 euro annui, l’importo annuo dell’assegno è pari a 1.920 euro.

Riduzione contributiva nel settore edile per il 2014, indicazioni operative

10 apr 2015

Con Decreto del 5 dicembre 2014, il Ministero del lavoro ha confermato, per il 2014, la riduzione contributiva prevista dall’art. 29 del D.L. n. 244/1995 per gli operai a tempo pieno del settore edile. In proposito, l’Inps, con circolare del 10 aprile 2015, n. 75, fornisce le indicazioni operative per l’ammissione ed il godimento del regime agevolato.

Trattamento pensionistico nel sistema misto, precisazioni INPS

10 apr 2015

Come noto, con l’art. 1, co. da 707 a 709 della L. n. 190/2014 sono state dettate nuove norme relativamente all’importo complessivo dei trattamenti pensionistici spettanti ai soggetti iscritti all’A.G.O. ed alle forme sostitutive ed esclusive della stessa che alla data del 31 dicembre 1995 possono far valere un’anzianità contributiva pari o superiore a 18 anni e con riferimento ai quali la quota di pensione relativa alle anzianità contributive maturate dal 1° gennaio 2012 è calcolata secondo il sistema contributivo. L’art. 1, co. 113, della stessa legge ha introdotto nuove disposizioni in tema di penalizzazioni per i soggetti che accedono alla pensione anticipata ad un’età inferiore ai 62 anni. L’Inps, con circolare del 10 aprile 2015, n. 74, fornisce le istruzioni per l’applicazione della citata normativa.

Enti erogatori di prestazioni sociali agevolate: nuove istruzioni operative sull'accesso al SII

10 apr 2015

Con circolare del 10 aprile 2015, n. 73, l’Inps fornisce le prime nuove istruzioni operative per l’accesso al Sistema Informativo ISEE (SII) da parte degli enti erogatori di prestazioni sociali agevolate. In particolare, il procedimento è differenziato a seconda che l’Ente sia già stato abilitato o meno all’accesso al SII; nel primo caso, il procedimento ha natura solo "tecnica", atteso che l’Ente dovrà nominare l’Amministratore locale e l’eventuale Referente Tecnico per la Cooperazione Applicativa, nel secondo caso, il procedimento "tecnico" è preceduto da un procedimento di tipo amministrativo, in cui si dovrà valutare la sussistenza dei presupposti normativi legittimanti l’accesso al SII.

Gestione separata INPS/INARCASSA, chiarimenti su iscrizione e obbligo contributivo

10 apr 2015

L’Inps fornisce i criteri generali per la corretta individuazione dell’ente competente in materia di previdenza, per i liberi professionisti che svolgono attività professionale di ingegnere od architetto. In particolare, viene chiarito che, coloro che esercitano per professione abituale, ancorché non esclusiva, le attività di lavoro autonomo di cui all’art. 53, co. 1 del TUIR, sono destinatari dell’obbligo contributivo alla Gestione separata INPS nel caso in cui svolgano attività il cui esercizio non è subordinato all’iscrizione ad apposito albo professionale, oppure allorquando il reddito prodotto non risulti assoggettato a contribuzione previdenziale obbligatoria presso l’Ente previdenziale di categoria secondo il rispettivo statuto o regolamento (Circolare 10 aprile 2015, n. 72).

Lavoratori esposti all'amianto: prorogato al 30 giugno 2015 il termine per la presentazione delle domande

10 apr 2015

L’Inps comunica che, è prorogato al 30 giugno 2015 il termine per la presentazione delle domande all’Inps e all’Inail per il riconoscimento della maggiorazione secondo il regime vigente al tempo in cui l’esposizione all’amianto si è realizzata. In tal senso, viene superata l’indicazione contenuta nella circolare 21 gennaio 2015, n. 8, riguardante la data del 31 gennaio 2015 quale termine ultimo per la presentazione delle medesime domande (INPS - Messaggio 10 aprile 2015, n. 2489).

Soppressi 75 codici tributo

10 apr 2015

A partire dal prossimo 27 aprile non sarà più possibile utilizzare 75 codici tributo relativi ai modelli di pagamento F24 e F24 Enti Pubblici. Tra i suddetti codici emergono quelli relativi alla ripresa dei versamenti delle imposte sospese a seguito di eventi eccezionali (sisma del 13 e 16 dicembre 1990 nelle province di Catania, Ragusa e Siracusa, emergenza causata dall’encefalopatia spongiforme bovina), quelli utilizzati per regolare l’imposta locale sui redditi (Ilor), inglobata a partire dall’1 gennaio 1998 nell’Irap (Agenzia delle Entrate - Risoluzione 10 aprile 2015, n. 37/E).

Somministrazione transnazionale di lavoro e attività di vigilanza: indicazioni operative del Ministero

10 apr 2015

Al fine di tutelare i crediti retributivi vantati dai lavoratori in regime di distacco comunitario, anche nell'ambito di una somministrazione di lavoro transnazionale, il personale ispettivo può adottare la diffida accertativa, ex art. 12 D.Lgs. 124/2004. In relazione periodi massimi di lavoro e periodi minimi di riposo e durata minima delle ferie annuali retribuite, trovano applicazione le disposizioni sostanziali e il regime sanzionatorio previsti dal D.Lgs. n. 66/2003. L'eventuale trasgressore può pertanto essere destinatario sia di sanzioni amministrative, sia di provvedimenti prescrittivi ai sensi dell'art. 15 D.Lgs. n. 124/2004 nel caso in cui vengano accertate violazioni di natura penale (Circolare del Ministero del lavoro del 9 aprile 2015, n. 14).

Precisazioni Inps sul trattamento di CIGS

10 apr 2015

Con circolare dell’8 aprile 2015, n. 12, il Ministero del lavoro ha chiarito che, considerato che, con effetto dal 1° gennaio 2016, l'art. 3 della L. n. 223/1991 è espunto dall’ordinamento giuridico, la fattispecie giuridica che consente di autorizzare il trattamento di ClGS previsto in favore dei lavoratori deve verificarsi entro il 31 dicembre 2015.

Ecco come ottenere il Pin per accedere al 730 precompilato

10 apr 2015

L’agenzia delle Entrate con il comunicato del 09 aprile 2015 indica le diverse strade percorribili ai fini dell’ottenimento delle credenziali per accedere alla dichiarazione precompilata. Le suddette credenziali possono essere ottenute online dal sito dell’Agenzia, per telefono tramite call center, presso un ufficio dell’Amministrazione finanziaria, con la Smart card.

Modalità di rilascio della Certificazione Unica 2015

9 apr 2015

Con circolare dell’8 aprile 2015, n. 71, l’Inps illustra le modalità attuative relative al rilascio della Certificazione Unica 2015 e i diversi canali a disposizione dell’utenza, in continuità con quanto già previsto lo scorso anno per il CUD.